FACCIO LA “FASHION BLOGGER” E SONO FELICE

Faccio la fashion blogger e sono felice. Strano eh, nonostante la concorrenza e l’antipatia che tanti-soprattutto donne-nutrono nei nostri confronti. Tutte cose che mi sono sempre scivolate addosso, forse perché a me non importava arrivare, bensì trovare quello strumento che mi permettesse di esprimermi, di tirare fuori quel cigno che sapevo nascondersi dietro la parvenza da brutto anatroccolo che così tanto mi pesava.

Faccio la fashion blogger nonostante le mie due lauree, in Spettacolo e Comunicazione e in Fashion Culture and Management, perché è quella cosa che mi sprona a migliorarmi, ad attivarmi. Vi è mai capitato di trovarvi in compagnia di persone piene di passioni, sempre lì davanti al computer o sui libri al fine di documentarsi e imparare cose nuove? A me sì e prima di iniziare a scrivere per il mio blog mi sentivo a disagio. Niente mi appassionava, non avevo interessi, nessuna passione da coltivare. Poi l’ho trovata e tutto è cambiato, io sono cambiata.

Quando ho iniziato, ormai diversi anni fa, nessuno mi calcolava e volete sapere una cosa?!? I fotografi mi snobbavano e ora mi ritrovo con messaggi del tipo “Arianna, ho visto il tuo profilo, come sei cresciuta, che bei risultati!” oppure “Quando capiti dalle mie parti, fammi sapere che facciamo due scatti”. I fotografi, come tanti altri professionisti, si spostano seguendo il profumo dei soldi, scelgono fotomodelle con seni importanti e gambe lunghe e quelle come me le lasciano per strada, dopo una serie di set. Ma parliamoci chiaro: come si può pretendere di diventare la Ferragni dalla sera alla mattina e in un mercato in cui di blogger ce ne sono a quintalate?!?

Ci sono stata male, lo ammetto, ma solo perché sapevo che potevo dare molto. Pensate che mi sia arresa? Assolutamente no, anzi mi sono munita di carta e penna, ho investito un po’ di soldi, ad esempio nell’acquisto di un mio dominio e di una Canon 1300d, e mi sono rimessa in sella e che sella!!!

Ecco perché sono felice, ecco perché-zitta zitta, quatta quatta-sempre più aziende decidono di collaborare con me. Non ve ne siete accorte eh?!? Ebbene, ho sempre evitato e sempre eviterò la mera pubblicità, quella che ti lancia il prodotto in faccia di cui non hai bisogno o che, anche se ne avessi, non compreresti solo perché la sua pubblicità ti ha dato fastidio. Non dico che tutto quello che mostro siano cose di cui uno abbia desiderio e/o bisogno e che quindi comprerà subito, ma almeno parlo con chi mi legge, ci instauro un rapporto, basato sull’onestà e la fiducia.

Cerco quindi di essere la “mucca viola” delle blogger, quella a cui non interessano i “pod groups”, le foto perfette e i prodotti gratis (vi potrei fare una lista degli e-commerce, delle artigiane e dei brand che foraggio di giorno in giorno), che non giudica le altre se in una foto hanno la pelle lucida (la ho anche io, ma chissene!) o sono vestite male. Mai ho criticato e mai lo farò, né mai mi permetterò di utilizzare una foto scattata di nascosto a una donna per metterla alla mercé, millantando al tempo stesso di essere una donna di classe che dispensa consigli di stile. Per me la gente può vestirsi come vuole; io ho il mio stile ma non impongo a nessuno di adottarlo!

Guardando queste foto e scrivendo queste parole mi rendo conto di essere felice, di avere meno momenti in cui le cose sembrano andare per il verso sbagliato. Se succede ho il rimedio magico: vado nella mia cabina armadio e creo outfit, anche se poi non li indosserò o scatterò mai. Guardo queste immagini e mi rendo conto che sono molto diverse da quelle che si vedono online, quelle che ritraggono belle ragazze che indossano outfit molto più eye-catching. Quando creo ci provo ad essere più “bizzarra”, aggiungere dettagli azzardati, ma poi mi guardo allo specchio e mi dico: “Ehi Arianna, ma dove vuoi andare conciata così?”. Meglio il less is more di quella grande donna e imprenditrice che è stata Chanel.

A darmi manforte anche le parole della scrittrice italiana Margaret Mazzantini che ha scritto: “Il vero splendore è la nostra singola, sofferta, diversità”. Una diversità che, una volta riconosciuta e volta nella direzione giusta, si trasforma in forza, determinazione e coraggio. Non pensavo di essere così forte, determinata e coraggiosa prima di iniziare a fare la blogger.

Così sorrido a voi, che avete creduto nella mia diversità. Alle aziende che hanno riposto in me la loro fiducia. Alle mie sorelle, le mie prime e più grandi sostenitrici. A mia mamma, la mia fotografa ufficiale, che nonostante non abbia mai preso in mano la reflex riesce a catturare quella diversità.

E dopo questo soliloquio (ormai sapete che mi piacciono tantissimo) faccio la fashion blogger convenzionale e vi dico cosa comprare per questo a/i: il VELLUTO. Per gusto personale lo preferisco a piccole dosi, come ad esempio per un paio di scarpe, evitando quindi di sceglierlo per un abito che fa subito Signorina Rottenmaier.

 

Baci e abbracci,

Arianna

COSA INDOSSO/WHAT I WEAR:

Pantaloni/Trousers: Impares

Cappotto/Coat: Guess

Scarpe/Shoes: Asos

Borsa/Minibag: Kontessa

Rossetto/Lipstick: Mesauda Milano

 

 

 

28 commenti

  1. Che bel post Arianna, le cose che scrivi sono proprio vere… Grazie e complimenti!

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Forse un po’ troppo sincero, ma bisogna aprire gli occhi, alle persone e alle aziende. Ma tu lo sai bene, che ci metti ancora più passione di me!!!

  2. Bellissimo articolo Ari. Sei splendida, si vede che sei felice dai tuoi occhi. Sono felice e prenderò esempio da te per migliorarmi sempre più. Ti stimo e ti auguro tanta fortuna. Ti seguirò sempre con affetto e piacere 😘❤

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Così mi commuovo! Di strada ne ho ancora tanta da fare ma ho capito che puoi contare solo su te stessa e tu hai tutte le carte in regola per farlo! E se vorrai, sai che sono sempre disponibile per consigli e chiacchiere 😊

  3. Condivido pienamente. Mi hai tolto le parole di bocca! 🙂 la nostra è una passione, spesso screditata e mal giudicata. Ma prendiamolo come uno stimolo per rafforzarci e fare sempre meglio!! Un abbraccio 🙂

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Assolutamente. La mia non è un arrendersi ma dedicare del tempo ad aprire gli occhi a chi ci legge, dando credito a chi-come noi-fa questo lavoro con passione e onestà.

  4. Wooow allora una volta tanto ci ho azzeccato, vellutando la mia presunta nobiltà!

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Assolutamente sì!!!

  5. KeepFashion dice: Rispondi

    Bravissima tesoro!! C’è tanto di te in questo articolo😍😍

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Grazie amica mia!!!

  6. Complimenti per l’articolo, l’ho letto attentamente e devo dirti che mi hai dato una grande carica. Mi rispecchio molto in te. 💪🏽❤️

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Mi piace motivare le persone perché so che iniziare questo percorso senza alcun sostegno non è per niente facile. In bocca al lupo!!!

  7. Desires In Style dice: Rispondi

    Ciao Arianna, abbiamo letto il tuo post tutto d’un fiato! Bellissima storia la tua, complimenti per aver resistito e per tutti i tuoi successi! 🙂
    un bacione
    Agnese & Elisa
    http://desiresinstyle.com/

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Grazie mille per essere passate. Buon week end 😘

  8. Bellissimo post, assolutamente d’accordo con quello che scrivi.

    Blery & Ily
    www thesprintsisters.com

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Mi fa davvero piacere e grazie <3

  9. Beh, essere felici è la cosa più importante 😉

    Federica
    http://www.federicadinardo.com

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Assolutamente! È l’ingrediente con cui condire le passioni ☺️

  10. ViaggioinunaCoppia dice: Rispondi

    Mi ritrovo tantissimo in questo articolo! Anche io mi sto laurendo ma non nascondo che se potessi fare come lavoro la fashion blogger probabilmente sarei davvero arrivata.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Penso che arrivare sia molto difficile ora. Io lo faccio per un altro scopo,per non rovinare quella che è una passione.

      1. ViaggioinunaCoppia dice: Rispondi

        Si quello sicuramente, senza passione non si può arrivare a nessuno! Continua così 🙂

        1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

          Lo farò!!!

  11. Arianna il tuo stile mi piace molto e condivido diversi pensieri, continuiamo a seguirci!
    baci Gina

    new post
    F-Lover Fashion Blog by Gina Beltrami

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Grazie mille!!! Molto volentieri!!!

  12. Bel post, è tutto vero, anche io mi ritrovo nelle tue parole, complimenti e in bocca al lupo per il futuro
    http://www.alessandrastyle.com

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Crepi!!!

  13. Leggere queste tue parole mi ha permesso di scoprirti ancora, anche se i questi anni credo di aver avuto modo di conoscere già parte del tuo essere…Ti faccio i complimenti per il modo che hai di comunicare e per la tua determinazione che si trasforma in forza, ci sai fare e ti meriti tutta la felicità, ben vengaa se un pizzico te la porta questo lavoro…perchè ti capisco bene, quando si fa qualcosa con passione la felicità è dietro l’angolo.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Ma grazie!!! Tu sei stata una delle prime di cui ho potuto ammirare il lavoro, sempre di qualità e interessante, cosa più unica che rara nel far west del blogging. Un bacio grande

Grazie in anticipo per il tuo commento <3