I SOCIAL? TUTTO FUMO E NIENTE ARROSTO

In questi giorni, anzi in queste ultime settimane, ho sentito il bisogno impellente di urlare, ma non l’ho fatto; ho scritto, invece, su qualsiasi straccio di foglio finisse sotto la mia penna nera. Ho scritto di cose che avrei voluto fare e che poi non ho fatto; ho messo nero su bianco pensieri che, diversamente, si sarebbero trasformati in lacrime; ho scritto e mi sono liberata, tornando a essere quel foglio bianco su cui appunto obiettivi e cose da fare.

Il 2017 è stato un anno caotico, inutile provare a descriverlo, e a poche ore dall’inizio del 2018 ho letto l’oroscopo (mannaggia a me!). Non l’avevo mai fatto, non ci credo particolarmente né gli do peso; l’ho fatto per curiosità, per sognare un po’. Peccato, però, che per la Bilancia non vi era nulla di buono e, a bilanci fatti, questa volta ci sta prendendo in pieno.

Sui social e “grazie” ai social siamo diventati tutti spavaldi, millantatori di felicità e conquiste e li usiamo solo ed esclusivamente per metterci in mostra, ma mai per raccontarci. Io ci provo, lo giuro, ma la gente non ha né voglia di leggerti né di ascoltarti. Si guarda solo all’involucro, alla foto bella ma vuota e si passa oltre. Sembra che le uniche parole che vengano lette e che abbiano un minimo di eco siano quelle negative. Triste, molto triste. Proprio per questo mi sono un po’ alienata, allontanata da tutta questa falsità che impera sui social, evitando così che intaccasse la mia presenza online.

Avevo tanta voglia di fare, di intraprendere nuovi percorsi, ma a che pro? A uniformarmi non ci penso proprio, piuttosto mi do a un corso di cucina e chi mi conosce sa che sarebbe altrettanto improbabile. Così sono tornata a carta e penna, rendendomi conto di quanto fosse strano scrivere alla vecchia maniera, e mi sono creata un piccolo business plan. Non so cosa ne sarà, se grazie a me la gente tornerà a leggere e ad ascoltare e non solo a guardare, ma io ci provo. A che pro? Ora ve lo dico: per passione, per la mia felicità, perché non sono ancora pronta a lasciare andare l’amore che provo per la moda e per la sua scrittura.

Quindi, in questo inizio di 2018 un po’ turbolento, mi sono fatta incidere la frase di una canzone di Elisa e il solo averla al polso mi dà carica, la voglia di evolvermi e ritornare in pista dopo una momentanea alienazione.

“Belli i social, ma in pillole;

Utili i social, se usati a buon fine;

Interessanti i social, se solo li si leggesse”

Altro che libri di social media marketing, qui servirebbe una bella dose di realtà, di umanità e di concretezza!!!

Baci,

Arianna

 

 

 

 

 

 

35 commenti

  1. rosegold203 dice: Rispondi

    Hai assolutamente ragione sui social!

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Su cosa ti trovi d’accordo con me?

  2. Hai proprio ragione! Bellissimo questo tuo post, molti dovrebbero prendere esempio! <3

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Ci sarebbero tante cose da dire, ma l’ho scritto di getto, su un senso di “malessere” che i social mi stanno trasmettendo ultimamente.

  3. I social sono un arma a doppio taglio, possono creare dipendenza, mettere una persona una contro l’altra, Quello che vorrei e che dovrò fare io è una bella disintossicazione da tutto ciò per un po’ di tempo,è da tantissimo che ci penso… Intorno a noi abbiamo bellissimi posti da vedere, persone da conoscere e non è giusto limitarsi ad una realtà virtuale….Mi è davvero piaciuto questo articolo perché sincero e diverso dagli altri!

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Io ti ringrazio di cuore per averlo letto. Ci sarebbe tanto da dire, ma mi sono voluta limitare a poche cose, a quelle che nell’ultimo periodo mi hanno fatto risultare i social di difficile digestione. Ho continuato a postare, lo ammetto, ma con una consapevolezza che qualcosa è cambiato e, naturalmente, perché avevo dei lavori da finire. Siamo circondati dalla bellezza, da persone vere e non ce ne accorgiamo. Io ne ho preso coscienza e sto cercando di ridimensionarmi o comunque di offrire qualcosa di diverso, piccoli spunti di riflessione sulla realtà e non sul nulla.

  4. Io a volte stacco proprio dai social, mi serve per riprendere un po’ anche me stessa. Ormai la gente da per scontate troppe cose, troppe persone.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Sì, esatto, è uno degli aspetti negativi. A me dà fastidio l’egoismo che vi è dietro, ovvero pretendere di essere letti ma non leggere mai quando davanti si trova qualcosa di diverso e, magari, di interessante. Ci stanno sfuggendo di mano, tanto che non sono né più social né più network, dato che ognuno va per la sua strada coi paraocchi!

  5. ricciolinoblog dice: Rispondi

    Hai ragione! Io penso che tutto ciò porti ad un vuoto interiore che potrebbe sfuggire di mano, purtroppo.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Esatto! Per questo ho avuto bisogno di capire che strada volessi davvero percorrere

  6. Dolcissima Arianna, io ti ho conosciuta sui social per cui sono grata a questo mezzo così amato a odiato! Sei stata la prima blogger ad aprirmi le porte di casa tua e del tuo cuore! Come te ho conosciuto altre belle persone e non solo virtualmente …anzi con moltissime ci siamo anche bevuti un caffè assieme. Spero presto di poterlo fare anche con te! Ecco per me il social è questo avere la possibilità di confrontarsi con persone che non avresti mai incontrato nella tua vita quotidiana e reale e magari un giorno potersi incontrare. Ultimamente sento in te un certo malumore e delusione che non capisco da dove arrivi. La gente sui social ti adora e si vede ! Cosa significherà per te alienarti dai social? A me piaci quando ti racconti e ti leggo molto volentieri, ma sento che c’è sempre dello sconforto dietro a ciò che scrivi! Si capisce che qualcosa ti disturba ma non dici chiaramente cosa ! Con immenso affetto.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Hai colto nel segno, Maiko. Ringrazio i social per avermi fatto conoscere persone meravigliose, sono riuscita-come te-a instaurare rapporti veri. Il caffè arriverà e spero presto! In effetti vi è qualcosa che mi turba, non lo nascondo, fingere non è il mio forte. So anche che ho un nutrito gruppo di amiche follower, ma io mi rivolgo ad altre persone, ad altri gesti che non mi sono andati giù. Io sono così, un po’ malinconica dietro un outfit studiato nei minimi dettagli. Amo la moda perché mi permette di esprimermi, ma sono un’eterna insoddisfatta perché ho sempre puntato al massimo. Sarà quella malinconia e sensibilità tipica dei creativi, se così posso definirmi. Ti abbraccio forte

  7. Hai ragione su tutto. Se penso a come era fare blogging qualche anno fa, senza social, senza Ig.. la gente che ti legge con il cuore tornava, senza bisogno di una “sveglia” per ricordarglielo. Così facendo venivi davvero apprezzata per i contenuti del tuo blog, prima ancora del profilo social come step da superare. Io mi sto allontanando da Ig, o meglio, mi sto prendendo serie distanze dalla mentalità della “gallery tutta abbinata, foto dopo foto, altrimenti non sei nessuno”. Peccato perché la comunicazione tramite immagini è bellissima, ma non a questo prezzo. Sei d’accordo con me? Un abbraccio :*

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Assolutamente sì. Le immagini e i tesi sono complementari e sarebbe così bello che continuasse a essere tale. Il problema è che ora, sui social, prevale il lato commerciale e l’unica cosa che si legge è il tag. Io ci provo, post dopo post, a raccontare, lo faccio in primis per me perché ho sempre amato scrivere, ma mi piacerebbe che si ritornasse alla spontaneità, alla voglia di essere curiosi. Non so, saremo all’antica!

  8. Sono pienamente d’accordo con te! Sono un pò disgustata ultimamente dall’uso che si fa dei social. Ragazze che credevo semplici, genuine, sincere si sono trasformate in mostri!! il bello è che non se ne rendono nemmeno conto. Troppa falsità, troppa voglia di primeggiare sugli altri, troppa invidia. Comunque ho letto con piacere il tuo articolo. E’ stata una ventata di freschezza 🙂 un bacino

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Allora non sono l’unica ad aver visto questo cambiamento repentino. Ricordo quando su Instagram si chiacchierava e ci si scambiava commenti spontanei. Ora è tutto un “do ut des” e se non ti allinei sei fuori. Peccato, ma per fortuna ci sono persone come te che hanno preso coscienza di questo e non si sono trasformate come tante! Ti mando un abbraccio forte

  9. Ho vissuto anch’io dei cambiamenti bruschi che mi hanno mandata in depressione. Non uscivo più, non scrivevo più, non vivevo più. Poi, un giorno, mi sono alzata e mi sono detta che dovevo riprendermi la mia vita. Nonostante i social siano strumenti importantissimi, anche a livello lavorativo, sono un’arma a doppio taglio. 2 anni fa ho scritto un saggio su questo argomento e me lo hanno pubblicato. in 2 parole scrivevo che i social ci danno l’illusione di essere amati, voluti, visti…Ma la vita vera non è sui social. La vita vera sono gli amici che ti sono vicini, anche se spesso li diamo per scontati. Elisa è una grande, la adoro e le sue frasi danno sempre una forte carica. Ti auguro un anno pieno di emozioni…e scrivi sempre, perché scrivere ti libera da tante cose.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Scriverò sempre proprio perché mi libera la mente, mettere nero su bianco mi fa capire molte cose, mi fa essere un po’ meno irrazionale. Mi piacciono i social per le molte possibilità che danno e per come negli anni mi hanno permesso di esprimersi. La mia riflessione e il mio stato d’animo, invece, si legano all’ultimo periodo durante il quale ho notato un cambiamento della natura dei social e di chi li utilizza. Chissà che strada prenderanno…io nel frattempo scrivo!

      1. Guarda ti capisco benissimo. Ho notato tante brutte cose anch’io.

        1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

          Mi consola il fatto che ci sia qualcuno come me! Buona serata ☺️

          1. Buona serata a te

  10. E già l’ oroscopo , la dice lunga la teoria dell’auto avverarsi. A parte l’ ironia mi piace ciò che hai scritto. Le foto deliziose 😍

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Grazie mille! Mi piace dare sempre un’interpretazione ironica della mia visione del mondo, sennò finisce per prevalere la negatività.

  11. Anch’io sono una sostenitrice della vita sociale vissuta con i contatti diretti e non attraverso il filtro dei social.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Di questo non ho parlato, ma sono così pure io!

  12. Guarda… Hai ragione prima i block venivano usati come dei piccoli diari adesso è raro , anche io cerco di farlo e tu continua così ❤😍

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Esatto,i blog sono per definizione dei diari personali. Sarebbe bello che tornassero ad essere tali…speriamo e teniamo le dita incrociate. Buona giornata!

  13. Le cose cambiano purtroppo o per fortuna, adesso c’è un altro modo di raccontarsi, ma continua a farlo perché è bello leggerti.

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Ora ci si racconta, ma nessuno legge perché siamo diventati tutti delle macchine che pensano solo a pubblicare e non a condividere. Io la vedo così, ma ci sono tantissimi punti di vista.

      1. Magari adesso si legge una persona da altro, da foto e da altre piccole cose. Ma è sempre un modo per parlare di se. Bisogna catturare l’attenzione così perché la vita è molto più frenetica e non si ha tempo di fermarsi a leggere purtroppo

        1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

          Assolutamente, solo che molto spesso le foto sono costruite ad hoc, quindi non sempre veritiere. Però a me piace utilizzare le foto per raccontarmi

  14. Flowermoon87 dice: Rispondi

    I social sono un arma a doppio taglio, possono creare dipendenza e farti emergere…possono portarti all’apice in un secondo e distruggerti dopo poco… però è così bello ogni tanto fare gossip!!!!Sbirciando qui e la i social!

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Maxi pollicione in su per te! Effettivamente anche io sbircio qua e là, ma spesso mi dimentico di farlo…hihihi

  15. annalcontrario dice: Rispondi

    Giustissimo! Hai scritto un post davvero bello ed interessante

    1. nalinariannaandrea@yahoo.it dice: Rispondi

      Non so se sia giusto o sbagliato quello che ho scritto, le sfaccettature sono tante, ma ho voluto provare ad esprimermi su un tema molto complesso e delicato che mi sta a cuore.

Grazie in anticipo per il tuo commento <3

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.